Area Abbonati
LoginPassword
 





Per visualizzare il testo completo effettuare l'accesso


La spirale del male: dissezione iatrogena coronarica ed aortica

Paolo Canova, Giuseppe Musumeci, Roberta Rossini, Mauro Gori, Michele Senni, Orazio Valsecchi

RIASSUNTO: La dissezione iatrogena aortica e coronarica è una delle peggiori complicanze di un intervento di rivascolarizzazione miocardica percutanea. Tuttavia, può essere approcciata ed efficacemente trattata per via percutanea, chiudendo la “porta d’ingresso” del falso lume con uno stent ricoperto, anche se questo dispositivo ha una maggior trombogenicità rispetto ad altri stent metallici o medicati. Descriviamo un caso di infarto miocardico con sopraslivelllamento del tratto ST all’ECG, complicato sia da dissezione iatrogena da catetere sia da multiple trombosi dello stent ricoperto impiantato.