Area Abbonati
LoginPassword
 





Per visualizzare il testo completo effettuare l'accesso


Un raro caso di trombosi ventricolare sinistra in adolescente affetto da rettocolite ulcerosa

Pasquale Baratta, Paola Pasqualini, Leonardo Misuraca, Stefano Minelli, Mario Chiavarelli, Silva Severi, Ugo Limbruno

RIASSUNTO: Le complicanze tromboemboliche nella rettocolite ulcerosa sono infrequenti, colpiscono prevalentemente i giovani e durante la fase attiva di malattia. Ancora più rara è la trombosi ventricolare sinistra in assenza di chiare alterazioni strutturali. Nel nostro caso la trombosi ventricolare sinistra si è verificata in corso di un grave quadro di ipercoagulabilità sistemica (thrombotic storm) tale da determinarne la comparsa anche solo in presenza di alterazioni minori dell’apparato sottovalvolare mitralico. Tuttavia non è possibile escludere una miocardite focale con fugace ipo-acinesia secondaria. Generalmente il trattamento conservativo con la sola terapia anticoagulante è in grado di ridurre le recidive di tromboembolismo, mentre la chirurgia dovrebbe essere riservata nei casi in cui si è già verificato un evento embolico e sono presenti masse molto mobili. La gestione multidisciplinare (cardiologo, cardiochirurgo, chirurgo vascolare e gastroenterologo) e il facile e rapido accesso alla chirurgia, tuttavia, sono risultati gli elementi fondamentali per l’outcome favorevole del nostro caso.