Area Abbonati
LoginPassword
 





Per visualizzare il testo completo effettuare l'accesso


Trattamento transradiale di aneurisma complesso del tripode celiaco: descrizione di un caso e revisione della letteratura

Nicola Pellizzari, Luca Ferretto, Davide Lanzellotti, Filippo Marzot, Sandro Irsara, Carlo Cernetti

RIASSUNTO: Gli aneurismi del tripode celiaco rappresentano una lesione vascolare di riscontro relativamente raro; il trattamento generalmente prevede un intervento di chirurgia a cielo aperto; sono riportati in letteratura pochi casi di trattamento con tecnica endovascolare, mediante posizionamento di coil o stent coperto, eseguiti principalmente con accesso arterioso femorale. Descriviamo il caso di un paziente di 57 anni con un aneurisma del tripode celiaco coinvolgente l’origine di arteria splenica, arteria epatica e arteria gastrica sinistra, trattato in elezione con procedura completamente endovascolare per via radiale sinistra; in primo luogo sono stati posizionati degli occlusori vascolari in arteria splenica e gastrica per prevenire un possibile endoleak, quindi è stato posizionato sul tronco celiaco verso l’arteria epatica uno stent ricoperto; la procedura si è svolta in assenza di complicanze; l’angio-tomografia di controllo ha confermato la completa esclusione della sacca aneurismatica e la conservata perfusione splancnica. Il caso conferma come la tecnica endovascolare sia fattibile e sicura anche per il trattamento di lesioni vascolari complesse e come l’accesso radiale possa essere considerato di prima scelta per gli indubbi vantaggi che può garantire in termini di riduzione dei rischi di sanguinamento.