Area Abbonati
LoginPassword
DOI 10.1714/677.7893 Scarica il PDF (189,6 kb)
G Ital Cardiol 2007;8(2):129-132



Insufficienza cardiac acuta e cardiomiopatie: un caso clinico

Giovanni Fazio, Loredana Sutera, Federica Vernuccio, Marco Fazio, Daniela Vernuccio, Caterina Pizzuto, Gabriele Di Gesaro, Caterina Cascio, Salvatore Novo

La non compattazione isolata è una cardiopatia congenita causata da un arresto della normale embriogenesi ventricolare, la cui risultante morfologica è un’eccessiva prominenza di trabecole endomiocardiche, intervallate da profondi recessi. Negli ultimi anni in letteratura si è moltiplicato esponenzialmente il numero di segnalazioni sull’argomento, e sono state pubblicate alcune interessanti raccolte di casi.
Riportiamo il caso di un paziente affetto da non compattazione isolata, giunto alla nostra osservazione per segni e sintomi di insufficienza cardiaca acuta conseguenti all’insorgenza di una fibrillazione atriale e trattato mediante ablate and pace.

Il Pensiero Scientifico Editore
Riproduzione e diritti riservati  |   ISSN online: 1972-6481