Area Abbonati
LoginPassword
 Scarica il PDF (109,1 kb)
G Ital Cardiol 2000;1(3):415-418



Trombosi ventricolare destra nella cardiomiopatia aritmogena. Descrizione di un caso clinico

Francesco Antonini-Canterin, Rita Sandrini, Daniela Pavan, Fabio Zardo, Gian Luigi Nicolosi

La dimostrazione ecocardiografica di trombosi ventricolare destra è un’evenienza relativamente comune in corso di embolia polmonare. Sono inoltre stati descritti casi di trombosi ventricolare destra anche in corso di infarto miocardico diaframmatico con estensione al ventricolo destro e nella cardiomiopatia dilatativa. Nella cardiomiopatia aritmogena del ventricolo destro le caratteristiche zone aneurismatiche, ipo-acinetiche, della parete libera del ventricolo destro possono rappresentare un substrato per la formazione di trombi. In letteratura tuttavia è stato descritto un unico caso di trombosi atriale e ventricolare destra, diagnosticato con ecocardiografia, in cardiomiopatia aritmogena in fase dilatativa. Noi descriviamo il caso di un trombo localizzato all’interno dell’unica area aneurismatica del ventricolo destro in un caso di cardiomiopatia aritmogena con normale funzione sistolica ventricolare destra.

Il Pensiero Scientifico Editore
Riproduzione e diritti riservati  |   ISSN online: 1972-6481