Area Abbonati
LoginPassword
 





Per visualizzare il testo completo effettuare l'accesso


Trattamento percutaneo di doppio vizio valvolare con sistema di ossigenazione extracorporea a membrana modificato

Elvis Brscic, Gabriella Rovero, Pierpaolo Sori, Katiuscia Testa, Sebastiano Marra

RIASSUNTO: Il sistema di ossigenazione extracorporea a membrana (ECMO) è stato sviluppato per fornire supporto emodinamico nei pazienti con grave insufficienza cardiaca o respiratoria. Negli ultimi anni però, il suo impiego è sempre più frequente nelle sale di cardiologia interventistica per angioplastiche e procedure di emodinamica strutturale che diventano sempre più complesse in categorie di pazienti fragili ad elevato rischio cardiochirurgico e con plurime comorbilità. Con questo caso clinico vogliamo descrivere il trattamento di un paziente estremamente critico con grave duplice valvulopatia, severa compromissione della funzione sistolica post-infartuale e rischio operatorio proibitivo. In un’unica seduta si è proceduto a trattare per via percutanea il doppio vizio valvolare, utilizzando l’assistenza ECMO con drenaggio percutaneo del ventricolo sinistro, eseguendo l’impianto transcatetere di due valvole aortiche mediante la tecnica “valve-in-valve” e di due MitraClip con ottimo risultato finale.

Il Pensiero Scientifico Editore
Riproduzione e diritti riservati  |   ISSN online: 1972-6481