Area Abbonati
LoginPassword
DOI 10.1714/575.6804 Scarica il PDF (128,0 kb)
G Ital Cardiol 2010;11(5 Suppl. 2):24S-32S



Ruolo dell'ecocardiografia nella personalizzazione del follow-up dello scompenso cardiaco cronico nel paziente ambulatoriale

Pier Luigi Temporelli, Giovanni Cioffi, Frank L. Dini, Stefano Ghio, Andrea Rossi

Nonostante l’ecocardiografia sia un metodica usata con grande frequenza nei pazienti con scompenso cardiaco cronico, a tutt’oggi non c’è un consenso esperto su come usare tale metodica per seguire i pazienti affetti da scompenso cardiaco cronico. In realtà serve uno sforzo “bidirezionale”: da un lato gli ecocardiografisti dovrebbero cercare di capire quali sono le informazioni necessarie al clinico per seguire meglio i suoi pazienti, dall’altro i clinici dovrebbero imparare ad interpretare al meglio i risultati dell’analisi ecocardiografica.

Il Pensiero Scientifico Editore
Riproduzione e diritti riservati  |   ISSN online: 1972-6481