Area Abbonati
LoginPassword
DOI 10.1714/630.7356 Scarica il PDF (117,2 kb)
G Ital Cardiol 2008;9(11):753-758



La terapia del diabete di tipo 2 basata su glucagon-like peptide-1 e farmaci correlati: effetti pleiotropici sul sistema cardiovascolare

Angelo Avogaro

Il glucagon-like peptide-1 (GLP-1) è un ormone incretinico di 30 aminoacidi sintetizzato dalle cellule L dell’ileo e del colon in risposta al pasto. Una volta secreto viene rapidamente inattivato da enzimi chiamati dipeptidil dipeptidasi 4. Le azioni principali sono: 1) la stimolazione della secrezione insulinica; 2) l’inibizione della secrezione del glucagone; 3) l’allungamento del tempo di svuotamento gastrico; 4) la stimolazione della neogenesi di cellule insulino-secernenti. I pazienti diabetici di tipo 2 presentano una ridotta concentrazione di GLP-1 in risposta al pasto: per questo motivo il trattamento con incretino-mimetici è specificamente indicato in questi pazienti. Questi farmaci sono in grado di ridurre l’emoglobina glicosilata di circa 1% rispetto al placebo. Il GLP-1 svolge importanti azioni non solo sul pancreas endocrino ma anche in altri numerosi organi ed apparati. Sul sistema cardiovascolare è in grado di ridurre i valori pressori, migliorare la funzione endoteliale, aumentare la contrattilità del miocardio. Tali effetti verranno discussi in dettaglio in questo articolo.

Il Pensiero Scientifico Editore
Riproduzione e diritti riservati  |   ISSN online: 1972-6481