Area Abbonati
LoginPassword
DOI 10.1714/660.7684 Scarica il PDF (138,8 kb)
G Ital Cardiol 2010;11(10 Suppl. 1):27S-31S



La tachicardia ventricolare idiopatica: significato clinico e terapia

Ornella Durin, Claudio Pedrinazzi, Pietro Agricola, Giulio Romagnoli, Giorgio Donato, Giuseppe Inama

Tra le tachicardie ventricolari (TV) idiopatiche le TV del tratto di efflusso sono le più frequentemente osservate nella pratica clinica.
Il compito del cardiologo è reso particolarmente difficile dalla necessità di porre una corretta diagnosi differenziale con forme di TV secondarie a cardiopatia strutturale, in particolare la malattia aritmogena del ventricolo destro. Correttamente identificate, le TV idiopatiche del tratto di efflusso presentano una prognosi favorevole nella stragrande maggioranza dei casi. L’evoluzione tecnologica e l’affinamento dell’esperienza nell’ambito dell’ablazione transcatetere consentono oggi di fornire una cura definitiva e con percentuali di complicanze accettabili ad un numero sempre più elevato di questi pazienti.

Il Pensiero Scientifico Editore
Riproduzione e diritti riservati  |   ISSN online: 1972-6481