Area Abbonati
LoginPassword
DOI 10.1714/660.7685 Scarica il PDF (113,9 kb)
G Ital Cardiol 2010;11(10 Suppl. 1):32S-36S



L'ablazione con radiofrequenza della tachicardia ventricolare nel paziente con cardiomiopatia dilatativa

Roberto Rordorf, Alessandro Vicentini, Simone Sevastano, Edoardo Gandolfi, Maurizio Landolina

L’ablazione transcatetere con radiofrequenza delle aritmie ventricolari non responsive ai farmaci antiaritmici è un’opzione terapeutica che si è dimostrata efficace nel ridurre le recidive aritmiche nei pazienti con cardiomiopatia dilatativa. L’introduzione di nuove tecniche di mappaggio tridimensionale elettroanatomico ha permesso di migliorare le percentuali di successo e di estendere l’indicazione anche ad aritmie prima considerate non passibili di trattamento. L’articolo riassume le indicazioni, le tecniche di mappaggio e i più recenti risultati dell’ablazione transcatetere delle tachicardie ventricolari nel contesto della cardiomiopatia dilatativa.

Il Pensiero Scientifico Editore
Riproduzione e diritti riservati  |   ISSN online: 1972-6481