Area Abbonati
LoginPassword
DOI 10.1714/660.7688 Scarica il PDF (208,5 kb)
G Ital Cardiol 2010;11(10 Suppl. 1):48S-52S



Implantable defibrillators: 30 years of history

Helmut U. Klein, Giuseppe Inama

Il primo concetto di defibrillatore impiantabile (ICD) fu pubblicato nel 1970 da Michel Mirowski e dal suo collaboratore ed amico Morton Mower. Nell’arco degli ultimi 30 anni, l’ICD ha subito uno straordinario sviluppo tecnologico. Tuttavia, l’invenzione di questo dispositivo resta legata all’intuito di un singolo scienziato, che andò incontro a momenti di grande difficoltà anche dal punto di vista personale, e dalla sua volontà di realizzare un dispositivo in grado di prevenire la morte improvvisa. Come altre idee innovative in Medicina, all’inizio lo sviluppo dell’ICD ha incontrato molti più oppositori che sostenitori. La tecnologia dei dispositivi si è sviluppata in modo impressionante, ma il concetto di base è sempre rimasto lo stesso: erogare uno shock in modo automatico ad un cuore fibrillante attraverso un ICD è in grado di ripristinare il ritmo sinusale e salvare la vita al paziente.

Il Pensiero Scientifico Editore
Riproduzione e diritti riservati  |   ISSN online: 1972-6481