Area Abbonati
LoginPassword
DOI 10.1714/683.7939 Scarica il PDF (341,5 kb)
G Ital Cardiol 2007;8(8):531-534



Sindrome di tako-tsubo: descrizione di un caso atipico con bradicardia sintomatica all'esordio

Stefano Rigattieri, Giovanni Maria De Matteis, Caterina Imbesi, Giuseppe Ferraiuolo, Paolo Loschiavo

La sindrome di tako-tsubo (transitoria dilatazione apicale del ventricolo sinistro con arterie coronarie normali), inizialmente descritta in pazienti giapponesi, viene sempre più spesso osservata anche nel mondo occidentale ed è entrata nella diagnosi differenziale delle sindromi coronariche acute. Gli elementi caratteristici della sindrome includono il dolore toracico di tipo anginoso, le alterazioni ischemiche dell’ECG e l’incremento dei marcatori di necrosi miocardica, frequentemente preceduti da intensi stress psico-fisici.
Descriviamo il caso di una donna asiatica in cui le alterazioni della funzione e morfologia del ventricolo sinistro caratteristiche della sindrome erano associate, all’esordio, unicamente ad una bradicardia giunzionale sintomatica, in assenza di angina e di alcun evento stressante antecedente. L’angiografia coronarica ha documentato assenza di lesioni significative, mentre la funzione ventricolare sinistra si è del tutto normalizzata ad 1 mese di distanza.
Presentazioni atipiche della sindrome di tako-tsubo sono state occasionalmente descritte e potrebbero fornire elementi utili alla comprensione della fisiopatologia di tale entità nosologica, ancora in gran parte sconosciuta.

Il Pensiero Scientifico Editore
Riproduzione e diritti riservati  |   ISSN online: 1972-6481