Area Abbonati
LoginPassword
DOI 10.1714/697.8013 Scarica il PDF (41,6 kb)
G Ital Cardiol 2006;7(1):74-76



Può il clopidogrel causare neutropenia?

Fauzia Vendrametto, Walter Pitscheider, Rainer Oberhollenzer, Michele Moretti, Gian Luigi Nicolosi

Descriviamo un caso di neutropenia verificatosi in una paziente di 80 anni sottoposta ad angioplastica coronarica con posizionamento di stent presso il nostro Centro. In tale occasione è stata avviata terapia con clopidogrel in aggiunta ad acido acetilsalicilico, che la paziente già assumeva a domicilio. Dopo 38 giorni dall’avvio del farmaco tienopiridinico è stato riscontrato un quadro di neutropenia, per cui non sono state trovate cause, eccezion fatta per la terapia con il clopidogrel stesso. Dopo la sospensione di tale farmaco, si è assistito a una normalizzazione dei neutrofili, che si è mantenuta nel tempo.

Il Pensiero Scientifico Editore
Riproduzione e diritti riservati  |   ISSN online: 1972-6481