Area Abbonati
LoginPassword
DOI 10.1714/704.8067 Scarica il PDF (258,7 kb)
G Ital Cardiol 2006;7(12):798-808



I tecnici di ecocardiografia: una realtà dei soli paesi anglosassoni? L'esperienza di un laboratorio italiano in cui sono attivi dal 1984

Lorenzo del Mestre, Rossana Compassi, Luigi P. Badano, Maria Luisa Monti, Rosanna Ciani, Simonetta Buiese, Pasquale Gianfagna, Paolo M. Fioretti

La figura del tecnico o sonographer è una realtà clinica fondamentale per la gestione del laboratorio di ecocardiografia nei paesi anglosassoni. In Italia, e in genere nei paesi latini, gli esami ecocardiografici sono eseguiti quasi esclusivamente da specialisti cardiologi. Tuttavia, soprattutto in relazione alla crescente necessità di ecocardiogrammi, questo modello organizzativo non è più sostenibile né dal punto di vista della fattibilità (le scuole di specialità non formano tutti i cardiologi che sarebbero necessari), né da quello economico (i costi degli esami eseguiti dai soli cardiologi sono molto elevati). L’impiego, anche nel nostro paese, di tecnici di ecocardiografia potrebbe rappresentare una soluzione organizzativa alla richiesta di ecocardiogrammi. Per fornire un contributo e iniziare a pensare a questa soluzione, riportiamo in questa rassegna, l’esperienza di un laboratorio italiano di ecocardiografia che li impiega da oltre 20 anni.

Il Pensiero Scientifico Editore
Riproduzione e diritti riservati  |   ISSN online: 1972-6481