Area Abbonati
LoginPassword
 Scarica il PDF (51,6 kb)
G Ital Cardiol 2004;5(12 Suppl. 10):87S-92S



L'assistenza al paziente anziano con scompenso cardiaco terminale: quanto c'è di "cardiologico"? e quanto di "psicologico"?

Cristina Opasich, Giuseppina Majani

Lo scompenso cardiaco cronico è una sindrome che epidemiologicamente colpisce più frequentemente pazienti ultrasettantenni: il problema della gestione dell’anziano con scompenso cardiaco terminale diventerà (o è già diventato) un esplodente problema assistenziale. La ricerca del miglior modo di curare e di avere cura del paziente cardiologico terminale rappresenta una sfida prima culturale e poi organizzativo-assistenziale. In questo articolo vengono riportate le risultanze di una riflessione collettiva di cardiologi dedicati allo scompenso cardiaco (intervista guidata da un questionario).

Il Pensiero Scientifico Editore
Riproduzione e diritti riservati  |   ISSN online: 1972-6481