Area Abbonati
LoginPassword
 Scarica il PDF (263,2 kb)
G Ital Cardiol 2003;4(7):533-541



Cardioscopi portatili. Una nuova era per il cardiologo clinico

Luigi P. Badano, Alessandro Salustri, Kostas A. Oikonomou, Paolo M. Fioretti

La progressiva miniaturizzazione dei componenti elettronici ha portato allo sviluppo di ecografi portatili a batteria per ecoscopie che integrino l’esame obiettivo di pazienti con cardiopatia sospetta o accertata. I pochi studi disponibili indicano che queste macchine incrementano significativamente l’accuratezza dell’esame obiettivo nell’identificare anomalie dell’apparato cardiovascolare. Sebbene la loro accuratezza diagnostica sia inferiore a quella degli ecografi tradizionali di riferimento, sembra esserci una buona concordanza tra i due tipi di ecografi, almeno per talune cardiopatie. Bisogna però sottolineare che i risultati descritti sono stati ottenuti da cardiologi o tecnici di ecografia esperti della metodica. Il ruolo potenziale di queste nuove macchine nella pratica clinica cardiologica dipenderà dal loro impatto sul trattamento dei pazienti, la loro compatibilità con la routine clinica, il loro costo, ed eventuali ulteriori miglioramenti tecnologici. Al momento sembra che la preparazione tecnica e la capacità interpretativa delle immagini ecocardiografiche di coloro che utilizzeranno queste macchine sia il punto cruciale che determina la loro utilità clinica.

Il Pensiero Scientifico Editore
Riproduzione e diritti riservati  |   ISSN online: 1972-6481